La visura catastale è un documento delle Agenzie delle Entrate che viene richiesto durante la compravendita o l’affitto di un immobile. Al suo interno, sono presenti diverse informazioni che riguardano sia i proprietari che il fabbricato o il terreno in questione.

La visura catastale può essere richiesta in diversi modi: negli uffici delle Agenzie delle Entrate o tramite i loro servizi web, oppure presso uno sportello apposito delle Poste Italiane. Esiste anche un’altra soluzione per richiedere la visura catastale, ed è proprio quella di cui parleremo oggi.

Come richiedere la visura catastale in modo facile e veloce

Per avere la propria visura catastale si possono evitare code ed uffici. La si può ricevere direttamente al proprio indirizzo email con un semplice click. VisuraSi è la piattaforma realizzata appositamente per dare a tutti la possibilità di ottenere in pochi minuti la visura catastale di cui si ha bisogno.

Ricevere la visura catastale con questa piattaforma è davvero semplice. Basta compilare l’apposito form e inserire i dati richiesti. Occorrono il comune e la provincia, ed alcune informazioni come il foglio, il subalterno e la particella. Con una spesa davvero irrisoria, inferiore ai sei euro, ecco che la visura catastale richiesta verrà inviata via mail in formato pdf. Basta davvero un attimo per ottenere il proprio documento, senza neanche dover uscire di casa. 

Perché richiedere la visura catastale e quali dati contiene

Abbiamo accennato prima come la visura catastale sia necessaria nel momento in cui avviene una compravendita. Questo perché al suo interno sono presenti diversi dati ed informazioni. 

La visura catastale, ad esempio, contiene di dati anagrafici dei proprietari ma non solo. Infatti, sono presenti anche informazioni che riguardano diversi aspetti, come i dati identificativi del fabbricato o de terreno (comune, subalterno, particella, foglio, sezione urbana) e i dati di classamento (superficie catastale, consistenza, rendita, ecc.).